lunedì 11 aprile 2016

Presentazione al Mu.Fant.

Bene ci siamo.
Ciò che sto per scrivere potrebbe mettermi nei guai con il mio editore, non tanto perché gli importi qualcosa di me, ma perché potrebbe prendere le mie parole come un attacco. Raramente scrivo qui cose mie, per cui fatevele andare bene, editore compreso. Io sto ancora aspettando una risposta, sono 5 mesi che aspetto, ho pazienza.
Nel mentre però si fa altro, si è fatto altro.

Alia.

Parolina semplice che cattura l'attenzione, non è un comune, né una ninfa greca o un personaggio dei libri di Dune. Alia è una raccolta di racconti e detto così suona molto riduttivo, ma non voglio fare copia e incolla del "colophon", se volete altre info su Alia questo è il link, ma sappiate che comunità di autori di fantastico così bravi non ci sono, almeno in Italia. Alia è unica perché c'è tanto da imparare per autori come me, ma tanto da leggere per i lettori. Se questo non dovesse bastare c'è un racconto del sottoscritto nell'ultimo volume dell'antologia Alia Evo 2.0, link. Compratelo, che state aspettando?

Se oltre ad aver comprato e letto il volume digitale (più di 500 pagine!), oltre ad aver fatto un salto sul sito, oltre ad aver sopportato i miei elogi, ne volete ancora... sappiate che sì, faremo una presentazione il 16 prossimo venturo, ovvero Sabato 16 Aprile, a Torino, Mu.Fant. dalle 16.
Se vi servono indicazioni più precise:

SABATO 16 APRILE 2016
ORE 16.00 - 18.00
PRESSO IL MU.FANT. Museo del Fantastico e della Fantascienza di Torino
V. Reiss Romoli 49b

Ci trovate il sottoscritto, senza cappello piumato, ma anche molti degli autori di Alia ai quali forse andrebbero più elogi. Sono ben sedici (più il sottoscritto) e sono tutti grandi, alcuni hanno già collaborato col menestrello in altre occasioni. Più di tutti mi sento di dover menzionare Massimo Citi, sia perché ogni suo racconto mi conferma che se scrivesse in inglese, avrebbe già almeno un paio di Hugo Awards sul caminetto; sia perché Massimo, insieme a Silvia Treves, è un po' l'anima di questa comunità in cui sono stato accolto.
Non potete mancare!

Nessun commento:

Posta un commento