domenica 28 giugno 2015

Un semplice ringraziamento

Chiariamo subito una cosa, a me fare i ringraziamenti pesa. Pesa così tanto che non chiedo mai un favore a meno che non sia costretto, considero un favore ricevuto alla stregua di un debito di vita e pertanto devo ripagarlo.
Di piccoli favori io ne faccio fin troppi e non chiedo mai qualcosa in cambio, una parte di me sa che potrebbe sembrare illogico per infiniti motivi, ma spesso non mi affido alla logica, non per il quieto vivere, almeno.
Però questa volta mi è servita una mano e visto che so di dover ripagare questo favore, il minimo che possa fare è cominciare con un bel post di ringraziamento...

I ringraziamenti in questo caso vanno alla persona che mi ha aiutato e consigliato in un difficile lavoro di creazione, metaforicamente mi ha preso per mano e mi ha portato alla conclusione di un lavoro iniziato alla fine del mese scorso e che è finito solo ieri. Il risultato di questo lavoro sono una cinquantina di pagine che forse andranno pubblicate o forse no, ma a questo punto importa poco, anzi più che mai ora la pubblicazione non è importante.

Per chi ha ricevuto lo scritto, forse sarà una delusione e per chi lo leggerà magari non sarà che l'ennesimo racconto idiota. Per il sottoscritto rappresenta il primo passo di un lavoro maturo e ponderato. Senza particolari pretese, ma con la consapevolezza di fare bene le cose. Probabilmente è il primo lavoro da vero professionista che porto a termine... anche rispetto a Timeshifters.
Perché dico da professionista? Perché è cambiato il mio approccio, dopo Timeshifters (che considero, senza mezzi termini, un fallimento) e dopo aver cominciato a scrivere qui AG3 (aka Cloud Nine), l'idea di scrivere qualcosa è sempre subordinata a ciò che gli altri leggeranno. La mia crescita come autore è lungi dall'essere terminata, ma su questo punto sono arrivato a una consapevolezza maggiore: il lettore deve capire e comprendere ciò che voglio trasmettere e non sempre è facile. La persona che voglio ringraziare oggi me lo ha fatto capire e mi ha aiutato a fare un editing profondo e completo.


Il post di oggi è dedicato interamente ad Arianna, che oltre a essere un'amica ormai da sempre è diventata una collega eccellente e sempre pronta a spendersi per aiutare. Lei mi ha aiutato a portare a termine questo progetto (Ascension) e sempre lei si è spesa con un editing degno di un professionista per limare quelle problematiche che andavano a intaccare la buona riuscita dell'impresa.
Oltre a essere una lettrice onnivora è una continua fonte di consigli e trovate, sicuramente spiccherà anche nella professione (retribuita) che ha scelto, ma io spero che non smetta mai di avere un occhio di riguardo per il lavoro di questo povero menestrello.
Grazie Ari!

Nessun commento:

Posta un commento