venerdì 21 settembre 2012

Pianificazione

Tempo fa, per la precisione a inizi settembre, stavo pensando a tutto il lavoro che ci vuole per confezionare un buon prodotto per il pubblico. L'idea alla base di questo post è venuta fuori dopo un rapido sguardo all'agenda di impegni del menestrello vostro e purtroppo per voi quello che segue è un po' il rimuginarci sopra...

...parto dal principio che nessuno, neanche il più eclettico degli artisti creerebbe mai qualcosa di mediocre per scelta. Noi artisti (mi metto anche io nella categoria, anche se qualcuno avrà da ridire) siamo per antonomasia sempre invogliati a fare qualcosa di buono a creare e metterci tutto quello che abbiamo dentro. Peccato poi che mesi e mesi di lavoro si traducano in un paio d'ore di vero intrattenimento, alla meglio faremo il piccolo successo di quasi tutti gli eventi che succedono su questa terra per poi sprofondare di nuovo nel dimenticatoio e se è vero che molti riescono a scalare la vetta del successo globale (più o meno), sono solamente pochi istanti in confronto alla mole di lavoro necessaria per gestire una simile creatura. Qui entra in gioco la pianificazione.

Calendario da Maggio ad Agosto,
in giallo Dreamer & the Magpie


Ora, se il menestrello vostro fosse un famosissimo scrittore di quelli che fanno milioni di copie, probabilmente non scriverebbe neanche più una riga sul blog o almeno non lo farebbe più di persona, ma lo farebbe un team incaricato all'occorrenza con qualcosa di simile a quello che state leggendo in questo momento. Fortunatamente per voi (e ammetto, fortunatamente anche per me), non è ancora arrivato il momento di pagare un ghostwriter per scrivermi le storie, ma proprio perché io scrivo sul blog due volte a settimana, fosse anche un articolo come questo, ho bisogno di pianificare un po' tutto, altrimenti sono dolori. Si, perché tra il blog, altri progetti che porto in parallelo, "14 Novembre", il lavoro che dovrebbe essere quello ufficiale e tanti altri impegni non c'è molto tempo da perdere.
Dunque attivarsi per pianificare ogni cosa potrebbe essere una buona soluzione per restringere i tempi e migliorare il servizio (se tale si può definire) offerto, così c'è il tempo di correggere e di ripensare molte cose, prima di offrirle al mio ristretto pubblico...

...in tutto questo la pianificazione aiuta, sia il grande artista che deve presenziare a dieci diverse conferenze per presentare la sua ultima creazione, sia per il piccolo e microscopico menestrello di strada che arrangia i suoi canti con il liuto.

2 commenti:

  1. disciplina, metodo e costanza... ecco tre cose che mancano sempre al mio scrivere. Dev'essere per quello che resto sempre indietro a secco... :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vossignoria Karmica rammenti, invero organizzaziona di lavoro l'è impresa lavorativa quanto atto di scriver novelle :)

      Elimina